• Ottica Zonco
Misurazione della vista
Difetti visivi nei bambini
I consigli della nonna per proteggere gli occhi

LA NOSTRA APP

qr_code
Scarica la nostra APP gratuita per conoscere le nostre promozioni e i nuovi arrivi.

VISITE E SALUTE

Misurazione vista e salute dell'occhio
La nostra sezione dedicata alle visite, alla salute e alle informazioni utili

NEGOZIO

Ottica Zonco Cossato e Ponzone
Occhiali da vista e da sole, lenti a contatto. Tutte le migliori marche e le nostre promozioni

LA NEWSLETTER

Inserisci il tuo nome e il tuo indirizzo e-mail per ricevere le nostre promozioni in anteprima


Nome:

Email:

FACEBOOK

Facebook Ottica Zonco Cossato Ponzone

 

I consigli della nonna

 

Se un bambino si avvicina al televisore cosa significa?

Se un bambino si avvicina al televisore, perché dalla distanza alla quale la  vedono i genitori ( 2,5 – 3 metri) egli dice di vederla male, questo può essere un segno che qualcosa non va, e che la vista è da controllare.

Così come può essere altrettanto segno negativo quando si avvicina alla televisione pur vedendola bene alla giusta distanza.  E’ il segnale che oltre alla vista è necessario controllare la visione.

In questo caso spesso la vista è buona e l’avvicinarsi al televisore è il primo segnale che deve metterci in allerta. Prima che si strutturino dei difetti della vista, il bambino assume degli atteggiamenti simili a quelli assunti da chi ha dei difetti della vista.

Questo avviene perché le richieste imposte da questa postura, sono troppo elevate rispetto alle abilità visive disponibili

Un altro segnale importante è la distanza ravvicinata durante la lettura e la scrittura.

 

Distanza fisiologica di lettura

E’ la distanza che intercorre tra la prima falange del dito medio ed il gomito.

Quando un bambino legge e scrive alla distanza fisiologica di lettura rispetta al meglio la visione da vicino.

Distanze più ridotte comportano un aumento di sforzo che può affaticare il sistema visivo del bambino portandolo a manifestare una sintomatologia fastidiosa.

Ecco perché si deve prestare un’attenzione continua ,  richiamando il bambino a mantenere una distanza di lettura e di scrittura fisiologica.

Scelta dei libri didattici con caratteri grandi

L’utilizzo di caratteri grandi è da preferirsi all’utilizzo di caratteri piccoli che spingono il bambino ad avvicinarsi molto al libro per vedere le lettere  più grandi.

 

Impugnatura della penna

Per impugnare la penna nel modo più corretto e nella posizione più giusta è possibile utilizzare un porta penne applicato in modo tale che possa  appoggiare tutti e tre i polpastrelli, uno su ogni lato.

Evitare le impugnature errate che possono produrre inutili tensioni e affaticamenti alle mani , ai polsi e alle braccia.

L’impugnatura corretta della penna può essere favorita mediante un portapenne triangolare di facile utilizzo e di grande efficacia.

Questo porta penna mette in condizione il bambino di poter appoggiare le tre dita ( pollice, indice e medio ) su ogni lato della penna favorendo, anche con l’allenamento, una scrittura più rotonda.

 

L’impugnatura della penna deve essere posizionata a circa due centimetri dalla punta della penna stessa.. Se l’impugnatura è troppo vicina alla punta, facilmente le dita nasconderanno la visione ad uno dei due occhi, spingendo il bambino a strutturare rotazioni del foglio e/o della testa favorendo posture del corpo sbilanciate.

 

Può accadere che il bambino …

… dica di vedere male alla lavagna o quando scrive, oppure …  dica che gli viene il mal di testa dopo aver studiato molto, … oppure dica che gli bruciano gli occhi o che lacrimano.

Possiamo anche osservare che talvolta dopo un impegno prolungato da vicino gli occhi si arrossano.

Dunque cosa dobbiamo fare?

E’ importante allora fare un controllo della vista e della visione.

Controllando la vista metteremo il bambino nelle condizioni di vedere nitido, controllando la visione metteremo il bambino nelle condizioni anche di poter proseguire a mantenere il sistema visivo efficiente.

Come abbiamo visto è estremamente importante  raggiungere la miglior vista e la più efficiente visione possibile. È come avere una macchina fotografica in grado di mettere a fuoco alla perfezione.

Ma ricordiamo che è altrettanto importante utilizzare bene questa macchina fotografica, perché chi la utilizza deve essere in grado di orientarsi e di adoperarla come si deve, altrimenti anche la migliore macchina fotografica diviene uno strumento poco funzionale .

 

 

TERdesign Promuove e Arreda la tua attivita - Realizzazione siti internet - Borgosesia